6 Luglio 2024 – Autointervista “Araldo al quadrato” sul suo romanzo “Mistero ad Olbia”

6 Luglio 2024 – Autointervista “Araldo al quadrato” sul suo romanzo “Mistero ad Olbia”

Autointervista “Araldo al quadrato”

Araldo 1 – Intervistatore

Araldo 2 – Araldo Gennaro Caparco


A1 -Salve

A2 – Salve

A1 – Solo una domanda, qual’è la storia  del suo romanzo “Mistero ad Olbia”

A2 – Luzio è il protagonista di questa storia ed è un giovane Direttore valente di Centri Commerciali di una grande Azienda  della Grande Distribuzione Organizzata in tutto il mondo a cui viene affidato un compito, gestire un nuovo Centro Commerciale sperimentale con l’innovazione della Gestione Automatizzata in Sardegna, luogo della sua nascita…

A1 – E’

A2 – …non convinto è orientato a non accettare, ma, quando il Titolare confessa la ragione per inviare lui e non altri, si deve arrendere e accetta…

A1 – La vera ragione?

A2 – …già, la vera ragione e che già altri due Direttori erano stati inviati e …non si sa il perchè, si sono suicidati e dal momento in cui sbarca in Sardegna, accadono diverse cose che lo stupiranno…

A1 – Quali?

A2 – …posso solo dire dei nomi, poi sarà il lettore ad approfondire, Grazia, Elide, Aldo e tanti altri, basterà aggiungere che qualche giorno dopo il suo arrivo:

“…Per errore spinsi il tasto del quarto piano, uscii per rientrare subito avevo sbagliato piano, ma l’ascensore era già stato preso, beh, si trattava di fare solo una scala a piedi e così iniziai a salire, ma verso la fine, rimasi di stucco, sulla parete dove si trovava la mia porta d’ingresso, qualcuno aveva scritto a carattere giganteschi
“Non sei benvenuto, vattene via!”
Dopo essermi ripreso dallo stupore, mi avvicinai, sembrava scritta con del sangue, mi affacciai e giù nell’androne, in quel momento, vidi transitare dall’ascensore verso l’esterno, due persone con un cappuccio nero, feci una fotografia con il cellulare e telefonai a Grazia, era stupita, mi disse che sarebbe arrivata subito, consigliandomi di chiamare i carabinieri, in pochi minuti arrivarono entrambi, Grazia si fece riconoscere ed il capitano
– Avete qualche nemico in zona?
Lo guardai interdetto
– Sono appena arrivato!
– Si, ma vedo che lei è nato qui ad Olbia?
Intervenne Grazia
– Capitano, lui è il nuovo direttore del Centro Commerciale.
Il viso del capitano, divenne all’improvviso cereo, guardava me, poi la scritta e poi Grazia
– Davvero?
– Si, sono da una settimana qui.
In quel momento intervenne un brigadiere
– Capitano, non è sangue umano ma di capra.
E lui a noi di rimando
– E’ stato un avvertimento, indagheremo sul caso, ora capisco la vostra presenza…”

…e la sua risposta fu chiamando i giornalisti:

“… “Mi chiamo Luzio ….. e sono il nuovo Direttore del Centro Commerciale, voi tutti sapete cos’è accaduto ai miei due predecessori, proprio qui ad Olbia e a questi scellerati, autori della scritta vergognosa sulla parete del mio appartamento voglio dire che, la nostra grande Compagnia …………. ha inteso portare qui la nostra tecnologia all’avanguardia, ed è il primo Centro robotizzato, investendo molto in questa zona, procurando lavoro e possibilità per le attività del luogo e della provincia di farsi conoscere, sono stato incaricato di far crescere questo Centro e non ho nessuna intenzione di andare via da qui, quindi perdete ogni speranza”. Grazie.
Erano interdetti!
Li feci salire sopra, erano sbalorditi, furono scattate diverse fotografie e la mia comunicazione trasmessa con i cellulari alle redazioni, ringraziai tutti e in quel momento arrivarono quella della pulizia del Centro e iniziarono a pulire.
Inviai la registrazione ad Ernest e Grazia ed entrai in casa dopo aver ringraziato Elide, il primo fu Ernest inviandomi un messaggio “Tu sei pazzo, ma grazie!” poi squillò il cellulare, era Grazia
– Sei proprio pazzo!!
– E sono due!
– Perché?
Le raccontai, non terminava di ridere, alla fine…”…

A1 – E poi?

A2 – …penso che non posso andare oltre, chi vorrà conoscere cosa è successo e cosa il Destino deciderà per loro, lo invito a leggere il mio romanzo che può essere scaricato in EBook dal mio sito

http://www.isognidiaraldo.it

A1 – Grazie, ci rivediamo alla prossima Autointervista.

http://Araldo Gennaro Caparco

 

Info sull'autore

admin administrator

Commenta